FAQ

FAQ - Domande frequenti

Benvenuto nella sezione FAQ, dove potrai trovare la risposta alle domande più frequenti. 

Cosa è il mercato dell'energia e del gas?

La liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e del gas naturale ha consentito ai Clienti di poter liberamente scegliere da quale fornitore comprare l’energia elettrica e il gas naturale. Nel mercato libero il Cliente può scegliere le condizioni contrattuali di fornitura più adeguate alle proprie esigenze. Il processo di liberalizzazione si è concluso il 1° Gennaio 2003 per il gas naturale, e il 1°luglio 2007 per l’energia elettrica.
Nel mercato a condizioni regolate, invece, esiste un’unica formula di prezzo che viene definita dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI).

Nel mercato libero chi tutela il cliente?

La tutela del Cliente è garantita dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico. L’Autorità è un organismo indipendente, istituito con la legge 14 novembre 1995, n. 481 che svolge il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l'efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l'attività di regolazione e di controllo. L'Autorità ha definito un apposito Codice di Condotta Commerciale per mercato elettrico e per il mercato gas, con regole che gli operatori presenti sul mercato libero, devono rispettare.

Quali sono i vantaggi del mercato libero?

Il primo vantaggio consiste nel rendere il Cliente soggetto attivo e non destinatario di un servizio passivo: tale caratteristica si esplica nel poter scegliere liberamente il proprio fornitore di energia e gas in funzione della qualità del servizio percepita e delle caratteristiche delle offerte proposte, favorendo una maggiore concorrenza e un miglioramento dei livelli di qualità offerti.Il mercato libero, permettendo al Cliente di scegliere l’offerta più adeguata alle proprie abitudini di consumo, consente di ottenere dei significativi risparmi e una forma di tutela da possibili rincari del prezzo dell’energia elettrica e del gas a differenza del Mercato Regolato nel quale il Cliente non ha possibilità di scelta poiché le condizioni economiche sono fissate dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ed aggiornate con cadenza trimestrale.

Chi può passare al mercato libero e quali livelli di servizio vengono garantiti?

Si entra nel mercato libero automaticamente, scegliendo le offerte proposte dalla società di vendita del gas e dell’energia elettrica che operano in concorrenza fra loro. È sufficiente stipulare un nuovo contratto con il fornitore prescelto, che si occuperà di inoltrare la richiesta di recesso al precedente venditore e di attivare tutte le procedure necessarie al buon esito dell’attivazione della fornitura.

Posso ritornare alle condizioni fissate dall'AEEGSI?

Sì, in ogni momento e senza oneri, esercitando la facoltà di recesso nel rispetto delle modalità e dei termini contrattualmente stabiliti

Cosa è il diritto di ripensamento e come si esercita?

Il diritto di ripensamento è la facoltà che il Cliente domestico ha di cambiare idea dopo aver consegnato una proposta irrevocabile o aver concluso il contratto fuori dalla sede o dagli uffici commerciali del nuovo venditore (per esempio in casa propria o in un centro commerciale) o al telefono o via Internet (forme di comunicazione a distanza).
Il diritto di ripensamento va esercitato sempre in forma scritta entro 14 giorni solari che decorrono dal momento della consegna della proposta contrattuale irrevocabile o dalla conclusione del contratto.
In caso di contratto a distanza (via telefono o internet), i 14 giorni solari vanno calcolati a partire dalla data in cui il Cliente riceve la copia scritta del contratto. Non ha diritto al ripensamento il Cliente che ha aderito alla proposta irrevocabile o ha concluso il contratto negli uffici del venditore.

Avete altre domande ?

Contattateci e vi daremo tutte le risposte .

Contact Us